Per l'atlante delle cellule 68 mln da Zuckerberg

Sostegno a sforzo internazionale per mappare il corpo umano

Un nuovo, imponente, contributo, arriva allo Human Cell Atlas, o Atlante delle cellule umane, l'iniziativa che vede la partecipazione di centinaia di ricercatori in tutto il mondo e punta a catalogare i 30 milioni di cellule dell'organismo umano. Dalla Chan Zuckerberg Initiative (Czi), la fondazione di Mark Zuckerberg e sua moglie Priscilla Chan, arriva un ulteriore finanziamento di ben 68 milioni di dollari, che serviranno a finanziare 38 progetti pilota di ricerca, selezionati dalla fondazione per aiutare a sviluppare strumenti e tecnologie per l'Atlante.

È la cosiddetta rete dei Czi Seeds, cioè dei gruppi di ricercatori, fisici, biologi e ingegneri informatici, che nell'arco di tre anni lavoreranno per mappare alcuni particolari tessuti di un corpo umano sano, come quello del cuore, occhio o fegato. I risultati di queste mappe molecolari e cellulari aiuteranno a capire cosa non funziona quando ci si ammala.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA