Microsoft, videogame in streaming a ottobre

Nuovo servizio si chiama Project xCloud,trasforma Xbox in server

Microsoft prova a battere sul tempo Google nel nascente mercato dei videogiochi in streaming, cioè resi disponibili a chi paga un abbonamento mensile in modo analogo a quanto avviene per la musica, ad esempio con Spotify, o per film e serie tv con Netflix. All'Electronic Entertainment Expo 2019 (E3), la fiera dei videogame che prende il via a Los Angeles, Microsoft ha annunciato che il servizio, chiamato "Project xCloud", esordirà a ottobre.

    Nei giorni scorsi Google ha fatto sapere che il proprio servizio di videogiochi in abbonamento, "Stadia", arriverà a novembre. Della partita sarà anche Apple con "Arcade", per il quale non c'è ancora una data di lancio.
    Il servizio di Microsoft trasforma l'Xbox in una sorta di server. In pratica gli utenti potranno fruire dei videogiochi in streaming collegandosi direttamente alla console da gioco, invece che ai server di Microsoft. Stando all'azienda di Redmond, i clienti potranno accedere all'intera library di Xbox One, compresi i titoli di Xbox Game Pass, da diversi dispositivi come smartphone, tablet e computer.
    Nel corso della conferenza, Microsoft ha annunciato anche "Project Scarlett", la nuova generazione dell'Xbox che arriverà sugli scaffali durante il periodo natalizio del 2020.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA