Europa prima per ricerche su AI

Battuti Usa e Cina, ma Pechino in grande rimonta

Il primato delle ricerche scientifiche in campo di intelligenza artificiale, o quantomeno della pubblicazione di articoli sul tema, spetta all'Europa, anche se la Cina sta riguadagnando velocemente il terreno perduto. Lo afferma il rapporto Ai Index, secondo cui sono peró gli americani a pubblicare le ricerche più influenti.

I dati sono stati ricavati dal database Scopus, che tiene traccia di oltre 30mila pubblicazioni. Il 28% degli articoli pubblicati del 2017 proveniva dall'Europa, seguita dalla Cina (25%) e dagli Usa (17%).

Pechino è peró sulla buona strada per il sorpasso, con una crescita del 17% solo l'anno scorso, mentre per l'Europa si è avuto un +8% e per gli Usa +13%. La classifica cambia se si esamina il 'citation impact', una misura dell'influenza delle ricerche basata sul numero di citazioni ricevute, che vede primi gli Usa davanti a Europa e Cina. "Gli Usa battono tutti gli altri - si legge - con gli autori statunitensi che sono citati l'83% di più della media globale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA