Oppo, nel 2019 investirà 1,27 mld euro in ricerca

L'azienda cinese, saremo tra i primi a lanciare smartphone 5G

La compagnia cinese Oppo investirà in ricerca e sviluppo 10 miliardi di yuan, pari a 1,27 miliardi di euro, nel corso del 2019, una cifra superiore del 150% rispetto a quanto investito nel 2018. Lo ha reso noto il fondatore e ceo dell'azienda, Tony Chen, in occasione di un evento nella città di Shenzhen.

Oppo, tra i primi cinque costruttori mondiali di smartphone, ha evidenziato l'importanza delle reti 5G: "E' un trend che dobbiamo accogliere con entusiasmo. Oltre a batterci per essere la prima società produttrice di smartphone 5G, dobbiamo dedicarci all'analisi delle opportunità di applicazione di questa tecnologia nell'era del 5G+. Saranno queste possibilità, in ultima istanza, a determinare il valore del 5G stesso", ha dichiarato Chen.

L'azienda nei giorni scorsi ha messo in mostra un prototipo 5G del suo smartphone Find X, e si è detta certa che sarà tra le prime società a portare sul mercato un telefono compatibile con le reti mobili di nuova generazione.

La società prevede inoltre di sfruttare l'intelligenza artificiale (AI) per sviluppare una gamma di dispositivi, tra cui smatwatch e soluzioni per a casa connessa, che "avranno come cuore lo smartphone", ha detto Chen. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA