AirPower si surriscalda, slitta il lancio

Ricarica senza fili era attesa insieme a nuovi iPhone

Era atteso la settimana scorsa, durante la presentazione dei nuovi iPhone e Apple Watch, ma il lancio dell'AirPower potrebbe slittare all'anno prossimo. Il tappetino per ricaricare smartphone, orologio e auricolari in modalità wireless, cioè senza usare cavi, presenta infatti una serie di nodi irrisolti - a cominciare dal surriscaldamento - che ne impedirebbero una commercializzazione a stretto giro. A riferirlo è il sito Sonnydickinson.com, specializzato in indiscrezioni tecnologiche, secondo cui il prodotto sarebbe soggetto anche problemi di interferenze e comunicazione.

Il primo ostacolo, si legge, è il surriscaldamento, che rallenta la ricarica dei dispositivi e sovraccarica il chip dell'AirPower. Il secondo riguarda il software di comunicazione che fa dialogare il tappetino con l'iPhone, su cui dovrebbe essere possibile vedere lo stato di ricarica di Apple Watch e AirPods. La terza grana sono le interferenze. AirPower dovrebbe consentire di ricaricare tre dispositivi contemporaneamente, senza badare a dove sono posizionati sul pad. Per renderlo possibile sono usate oltre venti bobine, che però interferiscono tra loro.

Svelato un anno fa, l'AirPower è ora irrintracciabile sul sito ufficiale di Apple. Secondo le indiscrezioni il progetto potrebbe essere ridisegnato, il che renderebbe improbabile un lancio prima della prossima primavera.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA