Arriva Zerophone, il telefono a 50 dollari

Basato su Linux e riparabile dall'utente

Gli smartphone sono sempre più sofisticati e utili nella vita quotidiana, ma sempre più costosi. Ma attualmente è in fase di sviluppo un telefono più semplice e decisamente più economico. Si chiama ZeroPhone, costerà intorno ai 50 dollari ed è realizzato secondo i principi dell'open source. Potrà essere riparato direttamente dall'utente perché i pezzi di ricambio saranno facilmente disponibili sul mercato.

Zerophone è un progetto presentato su Crowd Supply, la piattaforma che aiuta la raccolta fondi. "Lo ZeroPhone - spiega il suo ideatore - è user-friendly e avrà le funzioni tipiche di un telefono, ma fornirà anche funzionalità avanzate quando l'utente ne avrà bisogno". E' costruito intorno ad una scheda Raspberry Pi a cui si accompagnano un modulo WiFi e un microcontroller Arduino. Poco entusiasmante è lo schermo, un display Oled da 1,3 pollici con risoluzione di appena 128x64 pixel. Così come la connettività: al momento del lancio supporterà soltanto le SIM 2G, mentre l'accesso alle reti 3G e 4G sarà disponibile in seguito.

Ma la caratteristica interesante del progetto è la facilità con cui sarà possibile eseguire modifiche o riparazioni, poiché i suoi componenti saranno tutti standard e facilmente reperibili sul mercato. O anche modificabili: ad esempio si potrà aggiungere un ricevitore a infrarossi o uno slot per schede micro SD ma anche una serie di sensori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA