Salone Ginevra come il Ces, avanti con l'elettronica

Annunciato progetto 'Shift' di collaborazione con IFA di Berlino

MILANO - "Il Salone di Ginevra diventerà in futuro l'equivalente europeo del CES di Las Vegas". Lo ha detto oggi Maurice Turrettini, presidente della rassegna internazionale elvetica dedicata all'auto, nel presentarne a Milano il programma dell'ottantottesima edizione, aperta al pubblico dall'8 al 18 marzo.

La formula, al momento, non è ancora stata definita ma ormai è certo che nel futuro della kermesse rossocrociata ci sarà sempre più spazio per l'elettronica, le auto connesse e le vetture a guida autonoma, grazie alla partnership siglata con l'IFA di Berlino, rassegna internazionale dedicata all'elettronica, annunciata a Milano da Turrettini.

"L'idea - ha anticipato - è che questa alleanza organizzi due volte l'anno, una a Berlino e una a Ginevra, stand e convegni sul tema auto ed elettronica, nell'ambito del progetto 'Shift Automotive', un'alleanza che permetterà punta a diventare l'equivalente del CES di Las Vegas". I dettagli dell'accordo con l'IFA saranno spiegati fra pochi giorni, il 6 marzo a Ginevra, durante la prima delle due giornate stampa del Salone svizzero. "Non sappiamo ancora come procederemo in futuro - ha concluso Torrettini -, intanto a settembre presenteremo a Berlino il nuovo logo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA