iPhone e batterie, senatore Usa chiede spiegazioni

Lettera a Cook su rallentamenti. Almeno 20 azioni legali

NEW YORK - Apple nel mirino del Congresso americano per gli iPhone, dopo le indagini avviate in Francia. Il senatore John Thune ha inviato una lettera all'amministratore delegato Tim Cook chiedendo spiegazioni su come Apple gestisce la perfomance delle batterie degli smartphone piu' vecchi, che Apple ha ammesso di rallentare per allungare la vita delle batterie.

La richiesta di chiarimenti mostra come il caso del rallentamento degli iPhone e' ancora lungi dall'essere archiviato nonostante le scuse pubbliche di Apple. Cupertino ha ammesso di rallentare gli iPhone piu' vecchi con gli aggiornamenti per allungare la vita delle batterie ed evitare che gli smartphone si spengano improvvisamente. Un'ammissione che e' costata a Apple almeno una ventina di azioni legali, oltre alle proteste dei clienti. Per risolvere la disputa Apple ha ridotto i prezzi della batterie degli iPhone, ma anche questo non e' bastato: le richieste sono state talmente elevate da allungare i tempi di attesa e creare ulteriori difficolta'. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA