Microsoft vuole controllare pc con mente

Spuntano 4 brevetti 'ad hoc'

ROMA - Controllare un computer o un dispositivo elettronico con la mente, ci sta provando Microsoft. Spuntano in proposito 4 brevetti sul sito Wipo, l'organizzazione mondiale che si occupa di proprietà intellettuale, e provengano dai team di sviluppo di HoloLens e Surface, cioè quelli che si occupano di occhiali a realtà mista e di computar-tablet del colosso di Redmond.

C'è quello che teorizza la possibilità che un'applicazione esegua automaticamente un'azione in base a determinati dati ricevuti dal cervello. Il secondo applica questa idea al controllo del sistema operativo, non solo delle applicazioni esterne.

In un altro brevetto, invece, si ipotizza come un dispositivo indossabile come gli HoloLens può evidenziare oggetti inquadrati basandosi sulle attività cerebrali di un utente. Secondo il sito MSPoweruser, la documentazione per i brevetti è stata presentata a maggio scorso e i brevetti pubblicati qualche giorno fa. Non ci sono notizie se e quando questi brevetti verranno usati da Microsoft.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA