Galaxy Note 9 avrà un display 'rileva-impronte'

Analisti KGI, non sarà su iPhone 8 e Samsung non ha 'fretta'

ROMA - Non è ancora terminato il conto alla rovescia per il lancio del Galaxy Note 8 di Samsung, in programma la settimana prossima, che già si parla del modello successivo, il Galaxy Note 9. Secondo gli analisti di KGI, società nota per affidabili anticipazioni del settore tecnologico, sarà questo phablet il primo a introdurre il riconoscimento delle impronte digitali direttamente dal display, senza tasti o sensori a parte.

Si tratta per lo più di una previsione degli analisti, riportata dal sito 9to5 Google, basata su indiscrezioni e anticipazioni dei prossimi smartphone top di gamma attesi sul mercato. Il Note 8 di Samsung, secondo presunte immagini trapelate in rete, avrà il sensore per le impronte nella stessa posizione dei Galaxy S8, sul retro del telefono.

Apple avrebbe dovuto integrare questa tecnologia nell'iPhone 8 atteso per settembre, ma l'analista Ming-Chi Kuo di KGI afferma che l'opzione è stata rimandata. Samsung insomma non avrebbe fretta per bruciare anzitempo una tecnologia tanto delicata. Pure il Galaxy S9, atteso per inizio 2018, dovrebbe avere il sensore per le impronte sul retro. Samsung avrebbe quindi deciso di puntare tutto sul Note 9.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA