Snapchat punta a compagnia cinese di droni

La società si chiama Zero Zero Robotics usa riconoscimento facciale per fare foto

ROMA - Le intenzioni di Snap, la compagnia madre dell'applicazione Snapchat, si fanno sempre più "serie" verso il business dei droni. Secondo indiscrezioni riportate dal sito TechCrunch, la società californiana starebbe per acquistare un produttore cinese di droni per una cifra che si aggira intorno a 150-200 milioni di dollari.

Zero Zero Robotics, questo il nome della società asiatica, è conosciuta in particolare per aver sviluppato un drone che sfrutta la tecnologia di riconoscimento facciale per scattare foto dall'alto ai suoi utilizzatori. Snap a inizio anno avrebbe già portato a casa la compagnia californiana Ctrl Me Robotics, pure specializzata in droni.

Dopo gli occhiali Spectacles pare proprio che sarà questo il prossimo fronte "hardware" del fantasmino giallo. Un orizzonte verso il quale anche la rivale Facebook sembra muoversi. Dopo aver lanciato i visori per la realtà virtuale, ora circolano indiscrezioni non solo su un possibile altoparlante "smart" col marchio del social network, ma anche su un dispositivo per video chat, tipo walkie talkie moderno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA