Software anti-terrorismo 'insegue' le persone nella folla

'Pedina' più individui contemporaneamente

Un software riesce a seguire più persone nella folla contemporaneamente. Il programma, che tra le prime applicazioni ha quelle rivolte alla lotta contro il terrorismo, ha dimostrato di essere in grado di rintracciare una stessa persona tra la folla in diversi video. Pubblicato sulla rivista IEEE Transactions on Pattern Analysis and Machine Intelligence, è stato messo a punto negli Stati Uniti da due ricercatori dell'università della Florida Centrale, Afshin Dehghan e Mubarak Shah. La ricerca è stata in parte finanziata dal Fondo Nazionale delle Ricerche del Qatar, che ospiterà i Mondiali di calcio del 2022 e vuole garantire la sicurezza, anche con metodi che permettano di identificare tempestivamente possibili terroristi confusi tra la folla.

Per sviluppare il software i ricercatori hanno analizzato nove diversi video di folle, da una maratona, a un pellegrinaggio, fino ai viaggiatori in una stazione ferroviaria e in un aeroporto. Queste folle avevano dimensioni diverse, da 57 a 747 persone, e il programma è riuscito a 'pedinare' più persone contemporaneamente, in diversi fotogrammi, con una precisione che variava dal 67% al 99%.

I precedenti tentativi si sono concentrati sul monitoraggio di una persona alla volta perché seguire la direzione di molti individui allo stesso tempo è enormemente difficile. Se ci si basa solo sull'aspetto fisico, le teste e le facce di più persone possono, infatti, essere difficili da distinguere, soprattutto in folle molto grandi e in video a bassa risoluzione.

La nuova tecnica ha trovato un modo per aumentare l'efficienza e l'accuratezza e permette finalmente di seguire molte persone contemporaneamente. Il trucco consiste nel prevedere dove si dirigeranno le persone grazie a una funzione matematica che analizza cinque fattori, dalla velocità alla direzione, fino all'identificazione dei pixel che corrispondono alle persone da seguire e all'identificazione di gruppi di persone che si presume seguano la stessa direzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA