Router wi-fi per proteggere i minori

Sistema blocca dispositivi intera rete domestica

MILANO - Un router wi-fi per proteggere le famiglie dai contenuti su internet non adatti ai bambini, spostando il filtro del 'parental control' dai dispositivi all'intera rete domestica. Lo propone Routerhino dalla start-up italiana CFBOX che ha lanciato una campagna di finanziamento sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter.

Routerhino, utilizzando una tecnologia simile a quella utilizzata nelle reti aziendali per bloccare l'accesso a siti e contenuti specifici, rappresenta - dicono gli ideatori - una novità per il mercato domestico ed è pensata per filtrare social network, chat, motori di ricerca, video e contenuti inadatti ai minori su tutti i dispositivi connessi alla rete di casa.

"Nelle case in cui ci sono bambini d'età compresa tra i 2 e 12 anni si è creata una nuova necessità di protezione - spiegano i fondatori di CFBOX Marco Gallina e Stefano Caminaghi - sempre più spesso i nostri bimbi trascorrono molte ore con pc, tablet o smartphone tra le mani ed accedono ad internet, in modo più o meno inconsapevole, senza alcun tipo di controllo o supervisione. Anche se affiancati da un genitore, possono incappare nel rischio che si presentino immagini o video dai contenuti inadatti, ad esempio violenti o pornografici".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA