Google rinuncia a robot, in vendita Boston Dynamics

Stampa, azienda non remunerativa, Amazon interessata ad acquisto

Boston Dynamics, società che costruisce robot umanoidi acquistata da Google nel 2013, torna in vendita. Alphabet, la casa madre di Google, avrebbe deciso di fare un passo indietro e sbarazzarsi dell'azienda. Lo riporta Bloomberg, secondo cui alla base della decisione ci sarebbe la difficoltà per Boston Dynamics di generare ricavi nei prossimi anni attraverso la produzione di robot commercializzabili. Tra le compagnie interessate all'acquisto figurerebbero Amazon e il Toyota Research Institute.

Boston Dynamics è il papà del robot Atlas, un bipede che il mese scorso ha fatto molto parlare di sé grazie a un video che lo mostrava camminare sulla neve e subire numerosi colpi senza perdere l'equilibrio e cadere. Il filmato è stato visto su YouTube oltre 14milioni di volte, ma stando alle indiscrezioni non avrebbe fatto felici i vertici di Google per via di alcuni commenti sul fatto che il robot fosse terrificante e pronto a rubare il lavoro all'uomo.

Accanto a questo peserebbe la decisione della Marina Militare Usa, che alla fine del 2015 ha rifiutato il robot quadrupede Big Dog perché "troppo rumoroso", insieme a più generali difficoltà di comunicazione tra il team di Boston Dynamics e gli altri ingegneri di Google specializzati in robotica. Difficoltà che avrebbero reso ancora più impervio lo sviluppo di robot adatti ad essere portati sul mercato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA