Samsung rilancia sfida con nuovi Galaxy S7 e scommette su video a 360°

A fiera mondiale Barcellona scommette anche su realtà virtuale

Immagini di alta qualità anche con luce scarsa, più resistenza all'acqua e alla polvere, sistema di pagamento mobile Samsung Pay (ma solo in alcuni Paesi, non in Italia) e poi torna lo slot per una microSD fino a 200 Gb aggiuntivi o per una dualSim. Sono alcune delle caratteristiche degli smartphone di alta gamma Galaxy S7 e S7 Edge, svelati dal colosso sudcoreano al Mobile World Congress di Barcellona, e che a partire da metà marzo prossimo saranno sul mercato per sfidare gli iPhone di Apple. Ma Samsung scommette anche sulla realtà virtuale con Gear 360, la videocamera a 360 gradi che monta lenti 'dualfisheye'.

Sul fronte smartphone, Galaxy S7 da 5.1 pollici e S7 edge da 5,5 pollici (il costo secondo indiscrezioni dovrebbe essere rispettivamente 799 e 699 euro) hanno il sistema operativo Android 6.0 (Marshmallow), il primo con batteria da 3,000mAh e il secondo da 3,600mAh. Sono costruiti con vetro 3D e hanno curve ergonomiche. La funzione 'Always-On Display' consente di non perdere chiamate o notifiche importanti. Anche con poca luce le immagini sono più luminose e nitide grazie alla prima fotocamera 'Dual pixel' montata su uno smartphone. L'obiettivo ha un'ampia apertura, il tempo di posa è più veloce e la messa a fuoco automatica è più accurata. La nuova modalità 'Motion Panorama' dà movimento alle foto panoramiche tradizionali. Sul solo S7 edge è disponibile Edge Ux, una scorciatoia per le funzioni più usate come posta elettronica, selfie, panorama.

I due modelli consentono una ricarica veloce sia elettrica sia wireless mentre torna lo slot per inserire una microSD fino a 200GB di capacità aggiuntiva. In alcuni paesi è possibile inserirvi una scheda duaSIM. Prestazioni migliorate anche per i giochi, che hanno un alto rendimento grafico, grazie a un potente processore e una batteria più grande.

Con Galaxy S7 e S7edge è disponibile il pagamento Samsung Pay accettato quasi ovunque. Il servizio ha raggiunto cinque milioni di registrazioni e transazioni per 500 milioni di dollari nei primi sei mesi di attività in Sud Corea e Usa. Debutterà anche in altri Paesi e a fine anno in Europa in Spagna e Gran Bretagna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA