Amazon, arriva un assistente vocale portatile

Lancerà un a versione più piccola dello speaker Echo

Echo, lo speaker lanciato da Amazon a fine 2014 come assistente vocale da salotto, avrà un 'fratello minore'. Stando al Wall Street Journal, la versione portatile del dispositivo, nome in codice 'Fox', arriverà nelle prossime settimane e sarà più piccola e meno costosa dei 180 dollari chiesti per Echo. Obiettivo è una maggiore diffusione dell'assistente vocale, anche fuori casa, per competere con gli assistenti di Apple, Google e Microsoft che si trovano sugli smartphone, e quindi seguono l'utente durante tutta la giornata.

Lanciato nel novembre 2014, Echo è uno speaker cilindrico, alto 25 centimetri, connesso a internet e dotato di 7 microfoni per 'ascoltare'. Basta pronunciare il nome dell'assistente, chiamata Alexa, per metterlo in funzione e procedere con le richieste, dalle domande su traffico e meteo alla riproduzione di musica, dall'accensione delle luci di casa all'inserimento di prodotti nel carrello della spesa di Amazon.

La versione portatile dovrebbe stare nel palmo di una mano, con dimensioni simili a quelle di una lattina di birra. A differenza del fratello maggiore, che ha bisogno della presa elettrica, 'Fox' sarà ricaricabile e, per risparmiare batteria, non sarà sempre in ascolto, ma andrà attivato con un pulsante.

La novità rientra nell'intento di Amazon di diffondere il proprio assistente vocale. Alexa è già presente in dispositivi prodotti da altre aziende e la settimana scorsa la compagnia ha annunciato un accordo con Ford per portare il software sulle auto così, ad esempio, da aprire la porta del garage di casa con un comando vocale. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA