Zuckerberg, realtà aumentata è piattaforma futuro

Al via preordini Oculus mentre al Ces c'è Htc Vive Pre, ha fotocamera

"Crediamo che la realtà aumentata sia la prossima e principale piattaforma di computer, cambierà il modo in cui ci connettiamo e comunichiamo": parola di Mark Zuckerberg a poche ore dall'apertura dei pre-ordini di Oculus Rift, visore per la realtà aumentata prodotto dall'azienda di proprietà di Facebook, che sono avvenuti in concomitanza del Ces di Las Vegas. E' la più grande fiera mondiale dell'elettronica dove non mancano concorrenti come il dispositivo Htc Vive Pre che ha una fotocamera.

Oculus Rift arriverà in primavera, anche in Italia e costerà circa 600 dollari (circa 700 euro per gli utenti europei).

Insieme al visore c'è anche un sensore e un 'controller' per giocare con Xbox One e due videogiochi pensati appositamente per la realtà virtuale (Lucky's Tale ed EVE: Valkyrie). "Oculus garantisce la migliore esperienza al mondo di realtà virtuale", sottolinea Zuckerberg che nel suo messaggio su Facebook ricorda le altre novità tecnologiche che sta sperimentando la società come facilitare l'accesso a Internet con satelliti e droni e i progressi con il team che si occupa di Intelligenza artificiale.

Del resto uno dei propositi per il nuovo anno di Zuckerberg è proprio quello di farsi aiutare dall'Intelligenza artificiale nella sua vita quotidiana, in casa e al lavoro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA