Zuckerberg come Iron Man, vuole maggiordomo con intelligenza artificiale

"Come Jarvis di Iron Man", obiettivo 2016 per fondatore Fb

Un "maggiordomo" con intelligenza artificiale per la casa, come "Jarvis" di Iron Man: ognuno ha i suoi propositi per l'anno nuovo e questo è quello di Mark Zuckerberg. Il fondatore di Facebook annuncia che il suo obiettivo per il 2016 sarà realizzare un sistema basato su intelligenza artificiale per gestire la sua abitazione: risponderà a comandi vocali, riconoscerà gli amici alla porta e riferirà cosa succede nella stanza della neonata Max.
    Il numero uno del social network spiega che ogni anno si avventura in una sfida per crescere anche al di fuori del suo impegno in Facebook. Così, dopo aver raggiunto i propositi di leggere un libro ogni due settimane, imparare il Mandarino, incontrare una nuova persona ogni giorno, per il 2016 alza il tiro e punta a realizzare un sistema basato su intelligenza artificiale per gestire la sua casa. Si tratta di una sfida "personale", sottolinea, ma non mancherà di condividerne gli sviluppi con la comunità online. E chissà che non sia il trampolino di lancio per lo sviluppo di nuovi prodotti.
    Zuckerberg dice di ispirarsi a Jarvis di Iron Man, il sistema informatico che gestisce la casa di Tony Stark, dal riscaldamento alla sicurezza. "Comincerò con l'esplorare le tecnologie già disponibili - scrive -. Poi comincerò con l'insegnare al sistema a riconoscere la mia voce per controllare tutto in casa - musica, luci, temperatura, etc - e poi gli insegnerò a lasciar entrare gli amici riconoscendoli quando suonano alla porta. E ancora a farmi sapere cosa succede nella stanza di Max". Sul piano lavorativo il sistema dovrà aiutarlo a visualizzare dati in realtà virtuale.
    

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA