Nuovo CellControl, blocca al guidatore sms, mail e social

Sarà una delle novità al prossimo CES di Las Vegas

Una 'scatoletta' grigia, eco-compatibile (si alimenta con un piccolo pannello fotovoltaico) e facilmente installabile in auto, all'interno del parabrezza, con un biadesivo: l'Uovo di Colombo per eliminare uno dei più gravi pericoli per gli utenti della strada - la distrazione da smartphone - si presenta così in tutta la sua semplicità ed efficacia. CellControl, nella sua nuova versione che arriva a 3 anni dalla prima che si doveva collegare alla presa OBD di bordo, sarà una delle vedette del prossimo Consumer Electronic Show (CES) di Las Vegas, che apre il 6 gennaio, ma è facile prevedere che la sua diffusione globale sarà rapidissima, visto che le Autorità di tutto il mondo stanno da tempo mettendo in guardia sulla estrema pericolosità dell'uso dello smartphone, per chattare, leggere messaggio e navigare nei social, mentre si è alla guida. E la nuova versione risulta, almeno per quanto afferma un comunicato dell'Azienda, molto semplice da utilizzare.

Si tratta in pratica di un 'inibitore' di alcune funzioni del cellulare (possono essere predefinite al momento di programmarne il software) che, nel raggio d'azione della 'scatoletta', può solo ricevere e fare telefonate attraverso il microfono e l'altoparlante esterni. La grande novità del rinnovato CellControl è rappresentata dal miglioramento delle 'zone d'uso libero' che permettono, in funzione della posizione dello smartphone all'interno dei veicolo, ai passeggeri di fare quanto vietato al guidatore: chattare, leggere e scrivere messaggi, navigare nei social, scaricare musica e video.

L'azienda che ha realizzato CellControl spiega che il dispositivo è in grado - interfacciandosi con il Gps del telefonino - si vedere su una mappa virtuale dove si trova lo smartphone e agire di conseguenza sul sistema d'inibizione delle funzioni. A completamento della capacità di azzerare le cause di distrazione per il guidatore, l'Azienda americana mette a disposizione il software DriveUp, una App gratuita che estende le possibilità di controllo del comportamento al volante (a beneficio soprattutto dei gestori delle flotte e dei genitori che vogliono tener d'occhio i figli) alle statistiche sull'uso del telefono in auto, e allo stile di guida attraverso il monitoraggio e l'archiviazione di dati sul velocità, frenate, accelerazione in curva e stile 'aggressivo'. DriveUP stila e visualizza automaticamente anche delle classifiche sui due comportamenti - guida e uso del telefono - in modo da fornire sul dispositivo e anche in remoto una valutazione in tempo reale del livello di attenzione o di distrazione del guidatore. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA