Stampata in 44 ore la prima auto 3D

Disegnata da un italiano, è la prima al mondo

La prima Automobile 'stampata' con tecnologia 3D si chiama 'Strati' e ha fatto il suo esordio ufficiale all'International Manufacturing Technology Show (IMTS) di Chicago (Usa). Il prototipo, realizzato dalla Local Motors in collaborazione con l'Association for Manufacturing Technology (AMT), è stato disegnato a Torino dall'italiano Michele Anoè, ha un motore elettrico Renault Twizy ed è stato 'stampato' in 44 ore e rapidamente assemblato e messo in strada la mattina di sabato 13 settembre.

La Strati è stata costruita in un pezzo unico utilizzando la tecnologia ''Direct Digital Manufacturing (DDM)'', utilizzata per la prima volta nella costruzione di un'automobile. I componenti meccanici, come batteria, motore, cablaggi, e sospensioni provengono da diversi fornitori, tra cui la Twizy, modello che fa parte di una linea di city car elettriche Renault.

''La Strati è un progetto della 'comunità', realizzato nella nostra Microfactory - ha dichiarato John B. Rogers Jr, amministratore delegato della Local Motors -. L'inedito processo produttivo rivoluziona lo 'status quo' della produzione automobilistica, cambia l'esperienza del consumatore e dimostra che una macchina può nascere in un modo completamente diverso''.

Il veicolo, audace e innovativo, utilizza la scienza dei materiali e le tecniche di produzione avanzate dei pionieri della Struttura di Produzione e Dimostrazione del Department of Energy (DOE) degli Stati Uniti, all'Oak Ridge National Laboratory (ORNL). La Local Motors prevede di lanciare a livello produttivo veicoli stampati in 3D che saranno in vendita al pubblico nei mesi successivi la presentazione avvenuta all'IMTS.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA