In Italia il primo 'bancomat' Bitcoin

A Roma, presso Luiss Enlabs, la fabbrica delle Startup

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - E' attivo in Italia il primo sportello 'bancomat' Bitcoin. Fare operazioni con la moneta virtuale è possibile a Roma, presso Luiss Enlabs - La Fabbrica delle Startup, in occasione della quarta edizione del ''No Cash Day''. Il Robocoin Kiosk è l'unico Atm Bitcoin, ossia il primo sistema che permette di acquistare 'in automatico' la moneta virtuale, ad essere bidirezionale.
    L'operazione di accensione, rende noto Luiss Enlabs, è stata eseguita da Jordan Kelley, amministratore delegato della società e da Federico Pecoraro, l'imprenditore che ha importato sul mercato nazionale la novità americana e che è il primo al mondo ad averne acquistate due unità. Il dispositivo è un vero e proprio 'bancomat' Bitcoin che permette di acquistare o vendere la moneta virtuale in modo legale attraverso un schermo touch grazie a Bitstamp, una delle più grandi piattaforme mondiali di compra-vendita di criptovalute.
    Il livello di sicurezza, si legge nella nota, ''è altissimo grazie anche alla scansione palmare, del codice fiscale, di un documento di identità e di una foto''. Alto 193 centimetri e largo 91, pesante oltre 5 quintali, il Robocoin Kiosk utilizza la tecnologia di identificazione biometrica basata sul sistema di riconoscimento vascolare del palmo della mano.
    Sportelli di questo tipo sono presenti finora su quattro continenti per un totale di 50 unità: sette sono negli Stati Uniti e poi in Estremo Oriente, in Europa e Australia.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA