Torna a Roma la Maker Faire

ROMA - Dall'Industria 4.0 all'Internet delle cose, dalla mobilità smart al cibo del futuro, dalla robotica alla realtà aumentata. Saranno questi alcuni temi della 'Maker Faire - The European Edition 4.0, che torna dall'1 al 3 dicembre alla Fiera di Roma. Alla manifestazione, alla sua quinta edizione, si può toccare con mano la rivoluzione digitale "che sta cambiando il nostro modo di produrre e il nostro modo di vivere. È il luogo della ribalta per le aziende e gli innovatori che utilizzano la nuova cultura digitale come mezzo per affrontare la sfida dei mercati".

Nella passata edizione in tre giorni ha fatto registrare oltre 110mila presenze (dalle 36mila della prima edizione, nel 2013, al Palazzo dei Congressi dell'Eur) con centinaia di espositori provenienti da più di 40 Paesi. Sono stati selezionati 649 progetti "maker" (erano 250 nel 2013); su 1.200 domande di partecipazione da 60 diversi Paesi (nel 2013 erano 400) e ben 88 sponsor (nel 2013 si è partiti con 12).

La chiamata a raccolta per i giovani inventori invitati a presentare i loro progetti chiuderà il 15 settembre; quella per Università e centri di ricerca pubblici il 30 settembre; quella per le scuole il 20 ottobre.

La "Maker Faire Rome - The European Edition 4.0" è organizzata dalla Camera di Commercio di Roma, attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA