E' morto Paul Allen, co-fondatore di Microsoft

Aveva 65 anni, complicazioni per un linfoma non Hodgkin, lo stesso tipo di cancro che aveva sconfitto nove anni fa

Paul Allen, il co-fondatore di Microsoft insieme a Bill Gates, e' morto all'eta' di 65 anni. Lo comunica Vulcan, la societa' che gestisce le sue varie attivita', anche quelle filantropiche.
   
Allen e' morto a Seattle in seguito a complicazioni per un linfoma non Hodgkin, lo stesso tipo di cancro che aveva sconfitto nove anni fa. ''Anche se per molti Paul Allen era un uomo della tecnologia e un filantropo, per noi era il nostro amato fratello e un amico eccezionale. Aveva sempre tempo per la sua famiglia e i suoi amici. In questo momento di dolore, siamo profondamente grati per le attenzioni che ci ha dimostrato ogni giorno'' afferma la sorella Jody.

Timido figlio di bibliotecari e genio dei computer, nel 1975 insieme a Bill Gates fondò il colosso di Redmond con il 'sogno' di portare un computer in ogni casa. Dopo soli otto anni però Allen lascio Microsoft per problemi di salute e per il deteriorarsi della sua amicizia con Gates. Nonostante la sua uscita Allen rimase una vera e propria forza nel mondo della tecnologia e della filantropia, investendo miliardi di dollari nelle avventure imprenditoriali più disparate, dallo scoperta di relitti della Seconda Guerra Mondiale a scommesse in società spaziali.

Senza perdere di vista lo sport: Allen era infatti proprietario della squadra di basket NBA Portland Trail Blazers, e di quella di football dei Seattle Seahawks, oltre ad avere una quota di quella di calcio dei Seattle Sounders.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA