Federer, agli Us Open il ko a sorpresa delle leggenda: "Non respiravo"

N.2 mondo cede al n.55 australiano Millman agli ottavi

Clamorosa sorpresa negli ottavi di finale degli US Open: lo svizzero Roger Federer, numero 2 del mondo e del seeding, è stato eliminato dall'australiano John Millman, numero 55 Atp, nel match che chiudeva il programma sull'Arthur Ashe Stadium: 3-6 7-5 7-6(7) 7-6 (3) lo score, dopo 3 ore e 34 minuti di gioco in favore del 29enne di Brisbane, per la prima volta alla seconda settimana di uno Slam. Per il 37enne campione di Basilea, vincitore di 20 titoli Major, un'altra delusione dopo il ko nei quarti di finale a Wimbledon. 

 Solo un'altra volta in carriera il fuoriclasse elvetico aveva perso con un giocatore fuori dai primi 50 del ranking dopo essersi aggiudicato il primo set: era accaduto contro l'ucraino Sergiy Stakhovsky a Wimbledon nel
2013. "Faceva davvero molto caldo, sentivo di non riuscire a prendere aria - ha detto Roger -  Non c'era alcuna circolazione e per qualche ragione ho faticato con queste condizioni: è una delle prime volte che mi è successo. Ci si trova a disagio". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA