Wimbledon: sogno Giorgi dura un solo set, avanza Serena

Azzurra fermata ai quarti dalla Williams: 'pronta a sfide così'

Il sogno è durato un solo set, ma Camila Giorgi lascia l'All England Club dopo aver riaggiornato le sue ambizioni. Opposta a Serena Williams, sette volte regina dei Championships, l'italiana gioca un match (quasi) alla pari, cedendo solo dopo un'ora e trequarti di battaglia (36 63 64). "Dentro di me ho sempre saputo che avrei potuto giocare simili partite - le parole della 26enne di Macerata -, mi sono solo mancate le occasioni, perché sono stata spesso infortunata. E quando stai fuori per diverse settimane diventa difficile ritrovare subito il ritmo partita". Reduce da quattro match vinti senza aver smarrito un solo set, Serena nella prima frazione soffre l'aggressività di Camila, seguita in tribuna dalla capitana di Fed Cup Tatiana Garbin e da papà Sergio. L'italiana non sembra accusare la tensione per il debutto sul palcoscenico più esclusivo del tennis, il Centre Court. "In campo non ho pensato molto, lo sapete già - scherza l'azzurra - . Non ho guardato troppo al punteggio. Cercavo piuttosto di esprimere il mio tennis. Ho servito molto bene, ma probabilmente non ho risposto altrettanto bene. Forse restavo troppo avanti nel campo perché volevo essere aggressiva dal primo colpo. In questo ho sbagliato".

La reazione della campionessa americana, dopo aver perso il primo set, non si fa attendere e, all'inizio della seconda frazione, trova l'allungo che poi le consegnerà la parità dei set. Identico il copione del set decisivo, con Williams chirurgica nello sfruttare un passaggio a vuoto di Camila per strapparle il servizio. Sostenuta da un servizio sempre più pesante (7 ace complessivi, 6 nel terzo set), Serena difende il vantaggio che le regala l'11esima semifinale sui nobili prati inglesi. Quinta italiana di sempre ad aver raggiunto i quarti di finale all'All England Club, Giorgi si consola con la nuova classifica (n.34, best ranking è n.30). E con i complimenti della più giovane delle sorelle Williams, 23 Slam in carriera. "Non sono affatto sorpresa dal rendimento di Camila, gioca molto bene - le parole dell'americana -. Ha un gioco molto aggressivo, spettacolare. Ogni volta che la affronto, lei gioca a questo livello. Ma lo fa con tutte, il che la rende impressionante. Sapevo che non sarebbe stato facile. Perso il primo set, mi sono soltanto detta: 'Ok, giochiamo tre set'". In semifinale Serena affronterà la tedesca Julia Goerges, mai così avanti in uno Slam, che in tre set ha prevalso sulla olandese Kiki Bertens (36 75 61). L'altra semifinale vedrà opposte la lettone Jelena Ostapenko (in due set sulla slovacca Dominika Cibulkova, 75 64) alla tedesca Angelique Kerber, che ha liquidato la russa Daria Kasatkina (63 75).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA