Sci: ai Mondiali Shiffrin ancora d'oro, nessuna come lei

Italia male. Domenica si chiude con lo slalom uomini, Austria in crisi

E' ancora d'oro lo slalom speciale della statunitense Mikaela Shiffrin, ai Mondiali di Aare. Per la campionessa Usa, a soli a 23 anni, è il quarto titolo mondiale consecutivo in questa disciplina: mai nessuna c'era riuscito prima. Argento alla svedese Anna Swenn Larsson e prima medaglia ad Aare per il suo Paese; bronzo alla ceca Petra Vlhova che conquista così la sua terza medaglia in questi Mondiali. Con l'oro in speciale e superg, l'argento in gigante, Shiffrin è l'atleta più vincente ad Aare 2019. Il suo palmares diventa così imponente: 56 vittorie, cinque titoli mondiali e due ori olimpici, una Coppa del mondo e un'altra in arrivo. Per una Lindsey che se n'è andata e dunque ormai già più che pronta una nuova campionessa statunitense destinata a frantumare tutti i record dello sci, visti i suoi freschi 23 anni e la sua inesorabile tabella di marcia sul gradino più alto del podio.

"Oggi ho attaccato come avevano fatto finora e in più in condizioni difficili", ha detto l'americana, che era rimasta visibilmente scottata nel gigante, quasi umiliata dalla ceca Vlhova, riuscita incredibilmente a batterla. La vendetta di Mikaela - una vera macchina da guerra che lascia niente al caso - è arrivata prestissimo, servita bel calda a sole 48 ore dal gigante. Con una seconda manche superlativa, che appariva impossibile, visto quanto di eccellente fatto da Vlhova e Swenn Larsson - Mikaela è stata inesorabile nella sua perfezione e l'oro è diventato certezza con l'errore subito dopo il via della svizzera Wendy Holdener, che era al comando dopo la prima manche. Il tutto su un tracciato quasi pianeggiante, ma molto lungo, e con fondo decisamente morbido. Su questa pista si sono invece perse ancora una volta le azzurre. Italia a picco, come da previsioni in una disciplina nella quale da troppi anni non rende. L'unica azzurra in classifica è la veterana trentina Chiara Costazza, solo 20/a.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA