Olimpiadi invernali: Vonn highlander, ora punta al record di Stenmark

"Goggia mi ha chiesto continuare fino al 2022, ma 4 anni sono lunghi"

"Non smetterò di gareggiare fino a quando non avrò superato il primato di 86 vittorie in Coppa del Mondo che appartiene a Ingemar Stenmark". E' una Lindsey Vonn quanto mai determinata quella che è pronta a lasciare la Corea al termine dei Giochi Olimpici.

Trentuno anni e numerosi infortuni alle spalle, la campionessa di Saint Paul guarda avanti: "La prossima stagione andrà molto meglio e, dovendo pensare solo alla Coppa del Mondo e non alle Olimpiadi, avrò più tempo per prepararmi al meglio ad ogni gara. Credo quindi che riuscirò a battere il record (le mancano sei successi, ndr) ma devo fare in fretta perché non sono più tanto giovane".

"La scorsa notte io e Sofia abbiamo parlato e lei ha cercato di convincermi ad andare avanti fino alle Olimpiadi di Pechino del 2022. E' importante che a lei piaccia gareggiare con me tanto quanto a me piace gareggiare con lei". Ha detto la campionessa statunitense in merito ad un colloquio avuto con l'azzurra Sofia Goggia, medaglia d'oro in discesa libera ai Giochi olimpici di Pyeongchang. "La rispetto molto - ha aggiunto Vonn - e le ho risposto che se potessi reggere fisicamente per quattro anni, probabilmente lo farei, ma quattro anni sono davvero molto lunghi".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA