Sci nordico: Tour de ski è podio Norvegia, a Sundby la 30 km

Secondo Northug, poi Toenseth. Primo azzurro De Fabiani, 11mo

E' dominio assoluto della Norvegia alla seconda giornata di gare della maratona di fondo del Tour de ski, valido per la coppa del mondo. Tre norvegesi ai primi tre posti nella gara femminile, altrettanti in quella maschile. La seconda tappa del Tour de Ski sulla pista di Lenzerheide in Svizzera conferma l'assoluto predominio della nazione nordica e di un Martin Sundby che, sul versante maschile, ribadisce il suo ottimo stato di forma, vince la gara odierna e si porta al comando della classifica generale provvisoria. Il 31enne di Oslo oggi ha sbaragliato la concorrenza nella 30 km in tecnica classica, prendendo il sopravvento nella seconda parte di gara, quando una decina di uomini aveva preso il largo nei confronti del gruppo. Sundby ha preceduto sul traguardo Petter Northug, staccato di 34"6, mentre Didrik Toenseth è finito terzo a 35"1. Il migliore degli italiani è stato Francesco De Fabiani, undicesimo. Il valdostano dell'Esercito ha fatto gara di vertice fino al ventesimo chilometro, poi un piccolo calo gli è costato qualche posizione, ma ha saputo stringere i denti e finire in una posizione di rispetto. Bene anche il debuttante Giandomenico Salvadori: il 23enne trentino delle Fiamme Gialle, alle sue prime esperienze ad alto livello, ha conquistato i suoi primi punti col 28mo posto. Fuori dai 40 Roland Clara, Mattia Pellegrin, Maicol Rastelli, Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino, ben attento a non sprecare energie in vista della sprint di Oberhof del 5 gennaio che rimane il suo secondo obiettivo di questo tour dopo il successo nell'apertura di venerdì 1 gennaio. Domani il programma prevede una 10 km a tecnica libera.
GER/

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA