Sci: tornano i gigantisti, Italia punta su Brignone

Uomini impegnati in Val d'Isere, donne ad Aare

La coppa del mondo è tornata in Europa, gli uomini nella francese Val d'Isere e le ragazze nella svedese Aare: domani sarà il giorno dei gigantisti mentre domenica tocca agli slalomisti. Per domani (prima manche alle 10,30 e seconda alle 13.30) l'Italia punta soprattutto sul gigante donne e su Federica Brignone. L'azzurra nei due giganti sinora disputati ha ottenuto un primo ed un terzo punto: con 160 punti è al momento la gigantista n.1 al mondo e domani scenderà orgogliosamente in pista con il pettorale rosso della leader. Il terzo podio in serie è l'obiettivo che ci si attende da lei che dovrà vedersela soprattutto con la bionda svizzera Lara Gut, che la insegue con 150 punti nella classifica di specialità, e con l'americana Mikaela Shiffrin che in questa stagione punta alla coppa del mondo. Nella gara uomini di Val d'Isere (ore 9,30 e 12,30), l'uomo da battere è naturalmente l'austriaco Marcel Hirscher che punta alla sua quinta coppa del mondo in serie - impresa mai riuscita in precedenza - ed è reduce dal doppio successo di Beaver Creek in gigante e supergigante. Hirscher, grande sciatore nelle discipline tecniche, ha poi già vinto in carriera 15 volte in gigante, esattamente come Alberto Tomba: domani ha la possibilita di superare l'azzurro in una disciplina in cui il record di vittorie (46) appartiene al leggendario Ingemar Stenmark. Domani Hirscher dovrà vedersela soprattutto con l'americano Ted Ligety (uscito di gara nella sua Beaver Creek ed una carriera con ben 24 vittorie in gigante). Ma non è detto che non si facciano sentire anche gli azzurri a partire da Roberto Nani (quarto a Soelden), dal veterano altoatesino Florian Eisath che è costantemente a ridosso dei migliori e dall'eccellente bolzanino Riccardo Tonetti, ottavo nell'ultimo gigante americano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA