Pellegrini dubbiosa su e-games ai Giochi

'Azzurri calcio? Auguro a Buffon mia stessa impresa a Budapest'

(ANSA) - ROMA, 4 NOV - "Videogiochi alle Olimpiadi? Ci sono rimasta un po' male, è vero che ogni sport ha le sue peculiarità però da qui a chiamarlo sport ce ne passa". Così Federica Pellegrini sulla decisione del Cio di equiparare i videogiochi a sport. La campionessa Mondiale debutterà venerdì 10 a Genova per una nuova stagione da protagonista: "Sono molto divertita perché non torno a Genova da un po' di anni. Il debutto stagionale è sempre molto divertente. Quest'anno c'è un bellissimo gruppo a Verona: abbiamo obiettivi comuni, siamo allineati sulla velocità". Un consiglio anche per l'Italia di calcio che si giocherà la qualificazione mondiale contro la Svezia il 10 e il 13 novembre: "Bisogna chiudersi in ritiro spirituale senza guardare giornali e social. Bisogna pensare solo al campo. A Buffon auguro di fare quello che ho fatto io (medaglia d'oro nei 200 stile, ndr) agli ultimi mondiali di Budapest".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA