Moto: Fenati, non volevo fare male

"Non voglio giustificarmi, avrò tempo per schiarirmi le idee".

(ANSA) - ROMA, 10 SET - "Nella mia carriera, sono sempre stato un pilota corretto. L'anno scorso sono stato uno dei pochissimi a non ricevere alcuna penalizzazione, non ho mai messo a repentaglio la vita di qualcun altro, anzi, ho sempre sostenuto che ci sono piloti pericolosi, in pista, per stile di guida". Romano Fenati spiega così il suo stato d'animo, chiedendo scusa per il gesto di Misano. "È vero, purtroppo ho un carattere impulsivo - prosegue -, ma la mia intenzione non era certo quella di fare del male ad un pilota come me ma volevo fargli capire che quello che stava facendo era pericoloso. Non voglio giustificarmi, voglio solo scusarmi con tutti. Ora avrò tempo per riflettere e schiarirmi le idee".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA