Moto: Marquez e Alex Espargaro i più veloci

Prime libere in Australia, Rossi fiducioso: 'Sensazioni non sono male'

ROMA - Prime due sessioni di prove libere della MotoGp in Australia e Marc Marquez subito veloce. Lo spagnolo della Honda ufficiale, leader del mondiale, ha ottenuto il miglior tempo nella prima, seguito dalla Yamaha di Johann Zarco e dalla Honda di Jack Miller. Quarto tempo per la Ducati di Andrea Dovizioso, in lotta per il mondiale. Quinta la Yamaha di Maverick Vinales. Attardato Valentino Rossi, appena 13/o. Non è andata molto meglio nella seconda, al termine della quale Rossi ha recuperato appena una posizione. Bene l'Aprilia di Aleix Espargaro, davanti a Marquez, Dovizioso, Cal Crutchlow e Vinales. In evidenza in entrambe le sessioni Andrea Iannone (Suzuki) che ha chiuso con il sesto e settimo tempo

"La posizione, purtroppo, alla fine della giornata non è granché. Era importante cercare di rimanere tra i primi 10 perché qui a Phillip Island non sai mai cosa succederà domani con il meteo. Ma, a parte questo, abbiamo lavorato molto e la sensazione con la moto non è male". Valentino Rossi ha riassunto così le prime due sessioni di libere sul circuito australiano, che lo hanno visto chiudere con il 12/o tempo nella classifica combinata, a 752 millesimi dalla Aprilia di Aleix Espargaro, il più veloce. "Ho provato un'altra modifica alla fine montando lo pneumatico più morbido, che ha un potenziale migliore - ha spiegato il pilota della Yamaha - ma non mi è piaciuto molto, specialmente nelle curve veloci, per cui non sono riuscito a migliorare abbastanza per rimanere nella top-ten. Abbiamo molto da fare, anche la scelta degli pneumatici anteriori e posteriori è ancora aperta. Spero che anche domani la pista sia asciutta"
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA