F1: stessa livrea Renault, ecco la Rs19

Ricciardo e Huelkenberg lanciano la sfida ai top team

Quasi identica nella livrea, aggiornata secondo regolamento nella tecnica e galvanizzata dall'arrivo di Daniel Ricciardo, la Renault Rs19 è stata svelata oggi a Enston, sede della scuderia francese in Gran Bretagna, ma solo on line. Le immagini della nuova monoposto, spinta dalle power unit E-Tech 19, hanno permesso solo in parte di capire i particolari dello sviluppo per una stagione che sta per avviarsi con grandi aspettative per il team. L'australiano Ricciardo e il tedesco Nico Huelkenberg hanno espresso la speranza e la volontà di portare la Renault direttamente a combattere con i top team.
    "Sento molta pressione positiva e aspettative di fare cose buone, è qualcosa che non vedo l'ora di affrontare", ha detto l'ex pilota della Red Bull.

Una prima, quella della Renault nel quartier generale di Enstone nel Regno Unito, che ha visto protagonista Daniel Ricciardo appena arrivato dalla Red Bull con tutto il suo carico di simpatia. Il pilota australiano, di chiare origini italiane, guiderà la nuova RS19 insieme al tedesco Nico Hulkenberg. Una vettura, quella vista oggi, apparentemente molto simile alla monoposto francese dell'anno scorso e con gli stessi colori, il giallo e il nero. ''La Renault vanta una storia con pochi eguali in F1 - ha esordito Ricciardo - perciò entrare a farne parte in un momento così importante per questa casa storica è un grande onore per me oltre che una sfida molto eccitante. Sono qui sicuramente per andare il più veloce possibile in pista, ma voglio innanzitutto portare energia e far sì che tutti in Renault sorridano. L'atmosfera nel team deve essere gioiosa, credo faccia parte del mio lavoro anche quest'aspetto che è una caratteristica del mio carattere. Voglio essere un catalizzatore di energia positiva". Una Formula 1 che passerà dalla forma alla sostanza già la prossima settimana quando dal 18 febbraio scatteranno i primi test invernali sul circuito spagnolo di Montmelò ad una trentina di chilometri da Barcellona. Prove che proseguiranno fino al 21 febbraio per poi tornare sempre a Montmelò per l'ultima sessione dal 26 febbraio all'1 marzo prima del via ufficiale della stagione 2019 con il Gp d'Australia.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA