Zetsche (Daimler): Marchionne amico vero

"In F1 non so accadrà, bisognerà ricominciare da capo"

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Avevo sentito Sergio qualche tempo fa, dopo l'intervento, e sembrava fosse andato tutto bene. Leggere il comunicato di John Elkann sul suo stato di salute mi ha scioccato. Sono molto addolorato": Dieter Zetsche, ad di Daimler, ha commentato così a RMC Motori le notizie sullo stato di salute di Sergio Marchionne. "Con Marchionne - ha detto il manager - ho sempre avuto un ottimo rapporto di stima e di amicizia che va al di là delle realtà industriali. L'ho sempre reputato una grandissima persona". Come cambieranno gli equilibri in F1 dopo l'addio forzato di Marchionne? "Abbiamo sempre lavorato di comune accordo, portando avanti insieme le nostre battaglie. Non so cosa succederà ora, perché bisognerà ricominciare da capo. Non ho dubbi che con il nuovo ad Camilleri avremo buoni rapporti come li abbiamo avuti in passato con Sergio. È chiaro, però, che con lui avevamo raggiunto determinati punti fermi sui quali operare in maniera congiunta.
    Questo non sarà più possibile. Il futuro è un grosso punto di domanda".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA