F1: a Baku seconde libere a Ricciardo su Red Bull

Seconda, di un soffio, la Ferrari di Raikkonen. Vettel bene nel passo-gara

Il pilota della Red Bull Daniel Ricciardo è stato il più veloce nella seconda sessione di prove libere del Gp di Formula 1 in Azerbaigian, sul circuito cittadino di Baku. L'australiano, vincitore nel 2017 sulla pista azera e dell'ultimo Gp, in Cina, ha chiuso con il tempo di 1.42.795, precedendo di un soffio la Ferrari di Kimi Raikkonen (+0.069) e il compagno di squadra Max Verstappen (+0.116). Quarto e quinto tempo per le Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, staccate di otto decimi circa. Undicesimo crono per il leader del Mondiale, Sebastian Vettel (+ 1.332), ma il tedesco della Ferrari ha fatto bene nel passo-gara.

Vettel "Ferrari va bene, la pole sta in me"  - "Questo è un circuito un po' complicato, è difficile trovare il ritmo e basta un piccolo errore per non mettere insieme un giro. Io non ci sono riuscito ma sono contento del long run e alla fine va tutto bene. Il giro da pole? E' tutto in me". Così il pilota della Ferrari Sebastian Vettel dopo la prime due sessioni di prove libere per il Gp dell'Azerbaigian, che ha chiuso con l'11/o tempo. "Credo che la macchina vada bene e dopo un po' di lavoro domani andrà anche meglio", ha proseguito ai microfoni di Sky Sport il tedesco, che non è sembrato per nulla preoccupato nonostante il ritardo di 1,3 secondi dal migliore, Daniel Ricciardo. Molto bene Kimi Raikkonen, secondo, e soddisfatto della sua SF71H. "Dopo una prima sessione non eccellente abbiamo fatti dei cambiamenti, che hanno funzionato - ha spiegato il finlandese -. Possiamo ancora migliorare e domani vedremo dove siamo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA