Vettel, nessuna rivoluzione alla Ferrari

"Credo ancora nel titolo, sono convinto di poter vincere 5 gare"

(ANSA) - ROMA, 5 OTT - "Niente panico: non c'è nessuna rivoluzione in arrivo, ma solo il legittimo tentativo di comprendere quel che è successo". Sebastian Vettel getta acqua sul fuoco dopo gli inconvenienti che hanno frenato la Ferrari negli ultimi due Gran Premi, a Singapore e in Malesia, e provocato la dura reprimenda del presidente Sergio Marchionne, il quale sembrava aver fatto riferimenti a drastici interventi sulla scuderia.
    "Credo ancora nella possibilità di conquistare il titolo - assicura il pilota tedesco in vista del Gran Premio del Giappone - Avevo detto di voler vincere le ultime sei gare e ora sono ancora più convinto di poter vincere le ultime cinque. Non è cambiato nulla. Se a Singapore e Sepang non abbiamo vinto, non è stato per un problema di performance".
    Naturalmente, bisognerà fare i conti con la Mercedes: nel Mondiale piloti Lewis Hamilton ha 34 punti in più. "Ovviamente dovremo dare il massimo - osserva Vettel - La classifica c'impone di fare più punti di loro e non importa come".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA