Vettel, nuove qualifiche? Segno di caos

Il ferrarista promuove invece le novità sulla sicurezza

Sì ad Halo, no alle nuove qualifiche: questo il pensiero di Sebastian Vettel, impegnato nel quarto e ultimo giorno di test a Barcellona. Il tedesco della Ferrari, ai microfoni di Sky, promuove il sistema di protezione della testa provato in questi giorni: "Credo che sia tutto a posto; si può migliorare dal punto di vista dell'estetica e della visibilità, continueremo a testarlo al simulatore e valuteremo le varie variazioni che verranno apportate. Non è un gran bel vedere in una vettura di F1 ma, se può aumentare la sicurezza e aiutare a salvare delle vite, ben venga".
    Vettel, invece, non è per nulla convinto del nuovo regolamento sulle qualifiche: "Non credo che la F1 sia in crisi, credo sia in buone condizioni, forse manca una leadership. Penso ci sia un po' di caos se ad un paio di settimane dalla stagione si cambiano le regole per le qualifiche: non amo questi cambiamenti e credo di poter parlare anche a nome dei miei colleghi. La sfida con le Mercedes? Spero di non stare dietro come l'anno scorso".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA