Tirreno, Cavendish costola rotta

Kittel vince la 2/a tappa, Bevin leader

La 53/a Tirreno-Adriatico di ciclismo è finita già dopo la 1/a tappa per Mark Cavendish. Lo sprinter dell'Isola di Man ieri è caduto a 55 Km/h, durante la cronosquadre a Lido di Camaiore, e ha rimediato la frattura della settima costola sul lato destro, oltre a varie escoriazioni. A fermare l'ex campione del mondo su strada non sono stati i dolori, ma il fatto di essere arrivato fuori tempo massimo. "Avrei voluto disputare la 2/a tappa, oggi, che era adatta a noi velocisti e naturalmente sono deluso dal fatto di non poterlo fare", ha scritto l'inglese sui social. Cavendish era già finito a terra durante l'Abu Dhabi tour, altra gara ideata da Rcs Sport-La Gazzetta dello Sport e disputata il mese scorso negli Emirati Arabi Uniti.

Kittel vince la 2/a tappa, Bevin leader - Marcel Kittel (Team Katusha) ha vinto la 2/a tappa della 53/a Tirreno-Adriatico di ciclismo, da Camaiore (Lucca) a Follonica (Grosseto), lunga 172 chilometri.
Il tedesco ha battuto allo sprint il campione del mondo, lo slovacco Peter Sagan (Bora-Hansgrohe), e Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo). Quarto il polacco Michal Kwiatkowski (Team Sky), 6/o l'altro italiano Jakub Mareczko (Wilier Triestina), 10/o Simone Consonni (Uae Emirates). Il neozelandese Patrick Bevin, per via dei piazzamenti, ha sfilato la maglia azzurra di leader della classifica generale al compagno di squadra Damiano Caruso, che ha comunque lo stesso tempo
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA