Morto ciclista Myngheer, per infarto

Due lutti in 2 giorni per sport Belgio. Ieri morto Demoitiè

   Seconda tragica morte in pochi giorni nel ciclismo  belga. Non ce l'ha fatta a vincere la sua gara contro un infarto che l'aveva colpito pochi giorni fa, il 22enne Daan Myngheer, corridore della Roubaix Lille Metropole, che si era sentito male durante la prima tappa del Criterium International che si è disputato sabato a Ajaccio, in Corsica.
   
   Il giovane corridore, rimasto in coma farmacologico per molte ore, non è riuscito a riprendersi. La notizia della morte è stata resa nota dalla squadra francese in cui militava il giovane ciclista, che avrebbe compiuto 23 anni il prossimo 1° aprile.
   
   La notte fra domenica e lunedì era morto Antoine Demoitiè, ricoverato all'ospedale di Lille per le ferite riportate dopo che una moto l'aveva investito mentre si trovava a terra in seguito a una caduta di gruppo. L'incidente era accaduto durante la Gand-Wevelgem.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA