Messi e i 'Paperoni', il calcio prima del coronavirus

All'asso del Barça 358.000 euro al giorno, Simeone il tecnico più pagato

Lionel Messi è ancora una volta il calciatore più ricco del mondo. Nella tradizionale graduatoria stilata da France Football per fotografare i "Paperoni" del mondo del calcio - oggi tutti fermi per l'emergenza coronavirus e alle prese con la concreta possibilità di un taglio degli stipendi - l'asso del Barcellona, con 358.000 euro al giorno, ha vinto per la nona volta in undici anni la classifica dei giocatori con i redditi più alti del mondo.

Tra gli allenatori domina un altro protagonista della Liga spagnola, Diego Simeone, tecnico dell'Atletico Madrid che continua anch'egli a dominare la classifica, così come Neymar nella Ligue 1, mentre Carli Lloyd guida la classifica tra le donne.

La rivista France Football nel suo dossier 'Gli stipendi delle star', che verrà pubblicato domani, ha calcolato che il numero 10 del Barcellona guadagna 131 milioni di euro l'anno lordi, tra stipendi e pubblicità, seguito dal numero 7 della Juventus, Cristiano Ronaldo con 118 milioni, e dal brasiliano del Psg Neymar, con 95 milioni.

Tra gli allenatori, come detto, guida Diego Simeone con 40,5 milioni di euro, inclusi stipendio lordo 2019/'20, entrate pubblicitarie e bonus della stagione precedente. Lo seguono il tecnico dell'Inter Antonio Conte con 30 milioni e Pep Guardiola, del Manchester City, con 27 milioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie