Miccichè, non mi sono sentito tradito

Fatto mio dovere, perseguito interesse generale e non di pochi

(ANSA) - MILANO, 02 DIC - "Non mi sono sentito tradito, quindi va benissimo così". Lo dice l'ex presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè, riguardo le sue recenti dimissioni.
    "Ho lavorato quasi venti mesi - aggiunge Miccichè, a margine del convegno 'L'importante è pareggiare' - in un mondo interessante, di grande passione. Credo di aver fatto il mio dovere, di aver messo entusiasmo, passione, la mia voglia di creare regole e di perseguire l'interesse generale di tutte e venti i club, anziché quello di uno o due squadre". (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA