Champions: l'Inter vince a Praga, Napoli pari a Liverpool

Nerazzurri 1-3 contro lo Slavia, azzurri 1-1 in Inghilterra

Pareggio di prestigio e di sostanza del Napoli in casa del Liverpool. L'1-1 tiene la squadra di Ancelotti ampiamente in corsa per gli ottavi di Champions grazie ad una partita concreta, a tratti sofferta, ma durante la quale non è mai stata in soggezione al cospetto dei campioni d'Europa. Ora al Napoli basta un punto per passare alla fase ad eliminazione diretta del torneo. Tutti più che sufficienti i voti dei giocatori del Napoli, con Koulibaly su tutti. Mertens ha aperto le marcature al 20', con uno splendido diagonale che ha battuto Alisson. Nella ripresa è arrivato il pari, di testa, firmato da Lovren bravo a sfruttare un pallone in area, arrivato dall'angolo.

Due gol annullati, due traverse, e tanti brividi per la festa finale dell'Inter. I nerazzurri di Conte sfatano il tabù della trasferta Champions, battono 3-1 lo Slavia Praga e restano aggrappati al sogno Champions. In vantaggio con Lautaro al 19' del primo tempo, al 35' subiscono la doccia gelata passando dal raddoppio di Lukaku - annullato con l'ausilio Var per fallo di De Vrij su Olayinka, al gol sul dischetto di Soucek al 37'. 1-1 e tutto da rifare. Ma la ripresa si accende, l'Inter va caccia del gol e prende due traverse prima con Lukaku e poi con Brozovic. Ma al 36' Lukaku riporta in vantaggio i nerazzurri. Al 43' Lautaro firma la sua personale doppietta per il 3-1. Nel recupero spazio per un altro gol annullato, quello che nega la doppietta al belga. Ma per l'Inter è festa comunque.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA