Platini accusa, io vittima di complotto

"Ho solo perso cortigiani, ma ora mi aspetta nuova avventura"

(ANSA) - MILANO, 18 NOV - "Sono rimasto vittima di un complotto, un processo mediatico violento, ma la vita non è finita. Devo avere un'ultima avventura, non posso chiudere con la parola 'sospeso' dalla Fifa". Lo dice l'ex presidente della Uefa, Michel Platini, presentando il libro "il Re a nudo". "Non ho ragione di essere incazzato - aggiunge Platini -, vado in contropiede come con Trapattoni e aspetto il verdetto della Corte dei Diritti Umani. Mi sono sentito tradito? Famiglia e amici sono rimasti, ho perso solo i cortigiani".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA