Rizzoli "arbitri non bene prime 3 gare"

Il designatore: "Poi ok. Una donna in A? Per meritocrazia"

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "Divido il mio voto agli arbitri in due parti. Le prime due-tre giornate sono state sotto la sufficienza, poi ci siamo ripresi. Il regolamento è cambiato tantissimo ed è anche per questo che le prime giornate sono state complicate per noi". Il designatore arbitrale della serie A Nicola Rizzoli fa un bilancio dell'inizio di stagione.
    Inevitabile anche un riferimento al Var. "Statistiche alla mano - spiega Rizzoli -, c'è stato un intervento della tecnologia ogni due partite, un dato molto diverso rispetto a quello della passata stagione. Il nostro obiettivo è quello di entrare il meno possibile in campo. Gli errori accertati con l'utilizzo della tecnologia sono sei, poco più dell'1% rispetto al conteggio totale". A quando una donna arbitro in Serie A? "Quando se lo meriterà, non è questione di genere - risponde -.
    Il calcio femminile è cresciuto tantissimo anche a livello arbitrale e ho visto ragazze in seno alla Uefa con prestazioni uguali ai colleghi uomini. Ci arriveremo, ma sempre su base meritocratica".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA