Azzurri in visita al Bambino Gesù

Nazionale incontra i piccoli pazienti alla vigilia del match con la Grecia

Gli azzurri in visita al Bambin Gesù: appena arrivata in treno da Firenze a Roma, dove sarà impegnata sabato all'Olimpico nella partita con la Grecia che le può assicurare la qualificazione a Euro 2020, la nazionale si è recata all'Ospedale Pediatrico romano sul Gianicolo per una visita ai giovani pazienti. Tutto il gruppo, guidato dal presidente federale Gabriele Gravina, dal ct Roberto Mancini e da Gianluca Vialli in veste di 'ambasciatore' dei volontari dell'Europeo, ha fatto il suo ingresso al Bambin Gesù attorno alle 18 e ha cominciato un giro a porte chiuse. Alcuni giocatori (Bonucci, Verratti, Gollini e Jorginho) hanno giocato con le carte a Uno con un bimbo di oncoematologia, altri hanno servito i pasti ai pazienti. Bonucci ha firmato un autografo a un bambino che nel suo letto indossava la maglia Juve. A tutti, consegnati blocchi e matite per colorare e un cappellino della nazionale. Mancini e il team manager Oriali hanno portato in dono una maglia (verde, come quella che sara' indossata sabato) con il numero 10 a Mariella Enoc, presidente del Bambin Gesù. Agli azzurri e' stato invece consegnato un cartellone colorato dai bambini: "Il vostro gol più bello è stato venire da noi in ospedale".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA