Samp: accordo consensuale, Di Francesco lascia

Acquisto della società, CalcioInvest si ritira da trattativa

 Adesso è ufficiale, si separano le strade della Sampdoria e dell'allenatore Eusebio Di Francesco. L'annuncio sul sito della società blucerchiata: "Il presidente Massimo Ferrero e l'Uc Sampdoria comunicano di avere raggiunto un accordo consensuale con Eusebio Di Francesco e il proprio staff tecnico per l'interruzione del rapporto professionale". Di Francesco in sette partite di campionato ha ottenuto sei sconfitte e una vittoria. La Samp è ultima in classifica.

CalcioInvest si è ritirata dalla trattativa per l'acquisto della Sampdoria. A comunicarlo è la stessa società che puntava su Gianluca Vialli come uomo immagine a cui affidare la presidenza del club e contava sulle risorse finanziarie di Jamie Dinan e Alex Knaster. "Al termine di un lungo ed attento processo di due diligence, svolto con entusiasmo e professionalità, Calcioinvest ha valutato eccessiva la richiesta economica dell'attuale proprietà". Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero chiedeva 100 milioni.

Il valore della società non può essere ridotto per il temporaneo ultimo posto in classifica della squadra. Questa, in sintesi la risposta di Massimo Ferrero a CalcioInvest. "Abbiamo preso atto, tramite media, della decisione di CalcioInvest di ritirarsi, per la seconda volta, dalla trattativa per l'acquisizione della Sampdoria. Lasciando in disparte ogni questione di carattere legale, non possiamo non ribadire che la valutazione del club è sempre stata quella indicata in più lettere di intenti da tempo sottoscritte dalle parti, valutazione che non può certo essere ridotta a causa di una momentanea situazione di classifica, assolutamente contingente, che non rispecchia il valore della squadra e dalla quale, come sempre abbiamo dimostrato, usciremo continuando a fare il nostro lavoro in piena unità e armonia", si legge in una nota della Holding Max che fa capo al presidente della Samp Massimo Ferrero.

"Sicuramente questa notizia è una doccia fredda, la nostra speranza era quella di poter abbracciare di nuovo Gianluca Vialli il cui legame con la Sampdoria è conosciuto da tutti ed è autentico. Leggendo tra le righe confido che ci possa essere ancora una porta aperta". Lo afferma Emanuele Vassallo, presidente della Federclubs blucerchiata dopo la notizia della rinuncia di Calcionvest a trattare l'acquisto della Sampdoria. "A questo punto auspichiamo che il presidente Ferrero faccia un passo indietro anche perché solo lui e chi gli ha ceduto la Sampdoria - gratuitamente - può essere incolpato dell'attuale situazione sportiva e societaria", conclude Vassallo.

Anche l'ex presidente della Sampdoria, Enrico Mantovani, ha commentato la notizia del passo indietro del gruppo di Gianluca Vialli per l'acquisto del club blucerchiato. In un messaggio su Twitter ha scritto: "Chi troppo vuole...", facendo riferimento alla valutazione della società da parte del presidente Massimo Ferrero, quantificata intorno ai 100 milioni, debiti esclusi.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA