E.League, Fonseca: "Roma ambiziosa, arriviamo lontano"

Florenzi avverte:'Visto squadra vera, ma adesso piedi per terra'

Dare continuità alla vittoria con il Sassuolo e iniziare al meglio l'Europa League. Contro il Basaksehir la Roma di Paulo Fonseca si affaccia al debutto europeo forte di nuove e riscoperte sensazioni dopo il convincente successo contro i neroverdi in campionato. "L'Europa League è una competizione importante, in questa prima fase abbiamo l'obiettivo dichiarato di andare avanti. Ci sono squadre molto forti ma vogliamo andare il più lontano possibile, partecipiamo con ambizione", spiega il tecnico giallorosso alla vigilia.

Confermando anche la volontà di far rifiatare alcuni dei suoi in vista dell'impegno ravvicinato contro il Bologna in campionato di domenica: "Sappiamo che la prossima partita sarà dopo appena un paio di giorni - ha aggiunto Fonseca - bisogna rispettare i tempi di recupero e quindi apporterò cambiamenti alla squadra ma saranno comunque soluzioni di garanzia per vincere questa partita". Ancora fuori dai convocati Smalling per un guaio all'adduttore, possibile avvicendamento a centrocampo con Diawara al posto di uno tra Cristante e Veretout, in attacco scalpita Zaniolo mentre in porta Mirante dovrebbe dare il cambio a Pau Lopez e in difesa potrebbe essere la volta buona per Spinazzola dall'inizio al posto di Kolarov.

Dall'altra parte si giocano una maglia Santon e Florenzi, con il capitano che dopo la vittoria di domenica ha affermato: "Ho visto una squadra vera, umile e pronta a battagliare per il compagno e aiutarlo", dicendosi sicuro che "se noi abbiamo questo spirito in tutte le partite ci sarà da divertirsi". Poi però l'avvertimento: "Non facciamo l'errore che qui a Roma accade spesso, quello di appagarsi".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA