Antognoni: 'Il 10 Viola a Boateng? E' giusto'

Presentato Lirola: 'I miei modelli sono Lahm e Dani Alves'

 "E' giusto  che la maglia numero 10 sia sulle spalle di Boateng, è il giocatore più adatto di questa Fiorentina" Così Giancarlo Antognoni commentando la scelta dell'ex del Milan e Sassuolo prossimo a iniziare la nuova avventura a Firenze. "Credo che Kevin abbia le caratteristiche e la personalità per poter indossare questa maglia - ha aggiunto il direttore tecnico viola -. Inoltre lui ha ha vinto molto, di sicuro più di me", ha sorriso Antognoni a margine della presentazione di oggi allo stadio di Pol Lirola, l'esterno spagnolo prelevato dal Sassuolo in prestito con obbligo di riscatto a circa 13 milioni più 2 di bonus. "E' un giocatore moderno, un campione europeo Under 21 e nonostante non abbia ancora 22 anni vanta già tante presenze in A", ha evidenziato il dirigente facendo gli onori di casa. Lirola è scalpitante: "appena ho capito quanto la Fiorentina mi voleva non ho avuto dubbi. E' vero che l'anno scorso ha chiuso al sedicesimo posto ma una stagione complicata non cancella la grande storia del club". Lo spagnolo viene a coprire un ruolo in cui spesso negli ultimi anni la squadra viola ha sofferto: "non mi pesa la responsabilità ma anzi sono orgoglioso che la Fiorentina abbia deciso di puntare su di me. I miei modelli? Philipp Lahm e Dani Alves". Ha un passato nelle giovanili della Juve ma non è riuscito ad approdare in prima squadra. "Rimpianti? Nessuno. In bianconero in quel momento c'erano grandi campioni - ha spiegato - ed è stato importante per me andare a farmi le ossa al Sassuolo. Chiesa? E' un giocatore fuori dal normale". Intanto i viola oggi e domani si alleneranno a Coverciano per via di alcuni lavori al centro sportivo 'Astori'. Il prossimo impegno sarà l'amichevole di domenica alle 21 al Franchi contro il Galatasaray.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA