Accusatrice Neymar chiede un confronto

Consegnato il cellulare, ma non è quello del video incriminato

(ANSA) - RIO DE JANEIRO, 20 GIU - Nuovi colpi di scena nel caso del presunto stupro commesso da Neymar ai danni della modella brasiliana Najila Trindade: il nuovo avvocato della giovane, Cosme Araujo Santos, ha chiesto alla polizia di autorizzare un confronto tra la sua cliente e l'attaccante del Psg. La scelta è insolita - fanno notare alcuni media brasiliani - perché la logica alla base del commissariato di Difesa della donna, al quale la ragazza si è rivolta per sporgere denuncia, è quella di proteggere la presunta vittima. Trovarsi faccia a faccia con il presunto aggressore è l'opposto di questo principio, sottolineano gli esperti. Nel frattempo, Trindade ha consegnato agli inquirenti il suo cellulare, che però non è quello contenente il video che incriminerebbe il giocatore e che risulta ancora introvabile, come ha confermato il legale della 26enne.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA