De Rossi, ancora proteste a Roma

Compare striscione anche a New York.Sit-in gruppi Curva Sud

Non si placa la protesta dei tifosi per la scelta della Roma di non rinnovare il contratto a Daniele De Rossi. Nella notte nuovi striscioni sono comparsi sui muri della città contro Pallotta e i dirigenti, da Baldini a Baldissoni fino a Fienga e Monchi definiti "boia" del presidente. Su un altro invece si invoca un "No al nuovo stadio!". Il clima ostile verso la società è tale poi da oltrepassare anche i confini, e così dopo lo striscione esposto a Londra eccone un altro, stavolta confezionato addirittura a New York: "Pallotta fucking pupazzo ce semo rotti er ca...! NYC" è la scritta comparsa nella Grande Mela. Nel pomeriggio i gruppi della Curva Sud terranno un sit-in di protesta all'Eur, davanti alla nuova sede della Roma, poiché secondo i tifosi quanto accaduto con De Rossi "è stato solo l'ultimo di una lunga serie di comportamenti poco chiari nei confronti di chi ama questi colori. Non possiamo stare a guardare inermi la cancellazione dei nostri valori, dei nostri punti fermi, delle nostre certezze".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA